• pubblicita-fiere

Spose da Film su TORINO OGGI Novembre 2014

Pubblicato il . Postato in Spose da Film

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Spose da Film su TORINO OGGI Novembre 2014
IDEA SPOSA 2014, TORNA LA VETRINA D’ ECCELLENZA DEDICATA ALLE NOZZE

Idea Sposa celebra le sue Nozze di Perla il 15 e il 16 novembre a Lingotto Fiere .
Un ricco programma di eventi e incontri pensati per i futuri sposi.

Le Fiere Sposi sono degli eventi imperdibili per poter farsi velocemente un’idea dell’offerta, dei prezzi e delle tempistiche di mercato nonché per entrare in contatto con i migliori professionisti del matrimonio del territorio. Gli espositori delle Fiere Sposi sono infatti selezionati in base a criteri di qualità e permettono alla coppia di avere un ampio panorama sull’offerta.
Tra le più importanti fiere che si organizzano in Italia c’è quella di sabato 15 e domenica 16 novembre 2014 a Lingotto Fiere. Idea Sposa, è il salone dedicato alle nozze che ha fatto la storia del wedding torinese. Giunta alla trentesima edizione, la manifestazione taglia l’importante traguardo delle nozze di perla e si conferma un appuntamento fondamentale per chi sta organizzando il proprio matrimonio.
Autentica vetrina d’eccellenza dedicata alle nozze, Idea Sposa rappresenta un’opportunità unica per i futuri sposi: il luogo ideale dove trovare idee originali e consigli preziosi per realizzare al meglio, con stile e personalità, il giorno più importante della propria vita. La kermesse offre una panoramica ampia e approfondita che esplora tutti gli aspetti del matrimonio, una vera e propria guida per i futuri sposi e le loro famiglie per organizzare e vivere al meglio il giorno del fatidico sì. Dalle soluzioni più classiche e romantiche a quelle più creative e glamour, tante idee e preziosi consigli per realizzare, con stile e personalità, i vari momenti in cui si articolano le nozze.
Accanto alla ricca offerta espositiva, Idea Sposa presenta un ampio calendario di  ppuntamenti che consentono agli sposi di sentirsi i veri protagonisti dell’evento. Dalle sfilate di abiti e accessori presentate da Elia Tarantino agli incontri con i wedding planner professionisti. Due le novità di quest’anno: la Torta Perfetta, area dedicata a pasticceri e cake designer, e il Salotto della bellezza dove scoprire le ultime tendenze in fatto di beauty.
La Torta Perfetta è un’area inedita, dedicata alle dolci creazioni, dove i professionisti del settore possono esprimere la propria arte e il proprio estro creativo dando vita a piccoli capolavori di pasticceria. Il taglio della torta è un momento magico per gli sposi per questo scegliere la wedding cake perfetta, in grado di stupire lo sguardo e deliziare il palato degli ospiti, è fondamentale. Grazie a questa nuova area i futuri sposi potranno scoprire le ultime tendenze della pasticceria nuziale, ammirare le creazioni dei professionisti più amati e chiedere consigli utili per scegliere la propria torta perfetta.
Da non perdere anche il doppio appuntamento con la moda nuziale a Idea Sposa. Sabato e domenica, alle ore 15, la manifestazione ospita infatti le sfilate di moda presentate da Elia Tarantino. Un’occasione unica per i futuri sposi e i loro accompagnatori per ammirare le creazioni degli stilisti più amati, per scoprire le ultime tendenze per il matrimonio direttamente dalla passerella. Elia Tarantino, vera esperta di moda nuziale, guiderà i visitatori in un viaggio tra romantici abiti da sposa e da sposo, abiti da cerimonia, accessori di tendenza e gioielli da sogno, tutto il necessario per affrontare il giorno del matrimonio in grande stile. Alle sfilate di Idea Sposa sarà dedicata una puntata speciale di Mosaico, rubrica di moda presentata da Elia Tarantino che va in onda su Rete Sette e su Sky canale 825 e in replica su diverse emittenti televisive regionali in Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia e Liguria.
Appuntamento da non perdere con Idea Sposa a Lingotto Fiere , Padiglione 1, Via Nizza 294, sabato 15 e domenica 16 novembre 2014 con orario 10.30-20.30, ingresso gratuito previa registrazione sul sito www.fieraideasposa.it.

torino-oggi-novembre-2014-spose-da-film-pg1

Potere alle immagini

Il giorno delle Nozze è il coronamento di un sogno, durato anni, che si realizza, ma non solo. Nella maggior parte dei casi esso rappresenta anche il risultato di preparativi, ricerche e organizzazione durati mesi. L’impegno degli sposi viene infine premiato, almeno quasi sempre, dal successo ottenuto difronte parenti ed amici. Quella lacrima in più, quell’espressione stupita dinanzi l’abito della sposa, quell’espressione di sorpresa all’assaggio di un aperitivo insolito, ecco il successo di un giorno speciale. E’ dunque normale voler conservare il ricordo più nitido possibile di quella giornata tanto unica e tanto attesa, poi d’incanto scivolata via tra emozioni e abbracci. Sono le immagini dei ricordi che ci aiuteranno a conservare al cuni momenti particolari ma sarà il caso di affidare ad immagini più durature, come le fotografie, il compito di fissare per sempre gli avvenimenti del giorno del nostro Matrimonio. Scegliere un fotografo non è poi così semplice. Tanti sono gli sviluppi avvenuti negli ultimi anni e tante sono oggi le tendenze e le pretese. C’erano una volta i servizi in posa: ore di interminabili “sorridi all’obiettivo” e “guarda in camera” con immancabile fine giornata ricco di “un bacio”, “ancora uno” e “un altro ancora”. Poi (per fortuna direi ma ovviamente dipende dai gusti), i tempi sono cambiati. Le pose statiche (talvolta inespressive) hanno pian piano lasciato spazio a immagini spontanee,ritratti reali di emozioni vere. La fotografia riconquista quello che è naturalmente il suo ruolo: fermare un attimo in una immagine che diventa ricordo riproponendo nel tempo immutate emozioni. Gli Sposi affascinati da tale filosofia hanno imparato nel corso degli ultimi anni ad apprezzare lo stile “Reportage” ovvero il racconto del giorno di Nozze tramite immagini in cui sia possibile rispecchiarsi a pieno e RIemozionarsi. Il Fotografo abituato a lavorare come “Reporter” dovrebbe essere in grado di cogliere i tratti essenziali di sposi e invitati per rendere esplicito il carattere della festa o semplicemente del momento. Anche immagini “particolari”, tagli insoliti e inquadrature non abituali possono essere utili per accentuare un messaggio, ma questo dipende dalla personale sensibilità del fotografo. Non dimentichiamo infatti che ogni scena è vissuta in modo personale da ogni osservatore. A proposito, ogni fotografo, in quanto creatore di immagini è potenzialmente un artista. Vi sono sempre varie correnti artistiche e non sempre l’arte è pura. Qualunque sia il gusto degli sposi il consiglio è quello di scegliere con cura la persona cui affidare il compito di trasformare il proprio matrimonio in racconto visivo. Chiarite subito dubbi e perplessità, e manifestate le vostre aspettative. Una volta raggiunta la giusta sintonia il risultato non potrà che rendervi felici. Molte regole del servizio fotografico coincidono con la creazione del prodotto video, altro strumento per conservare non solo immagini da sfogliare ma anche suoni, sguardi, azioni. Foto e Video si completano fornendo entrambi la possibilità di fermare il tempo ma restituendone emozioni diverse. Chiaro che non occorre filmare “tutto” ma serve piuttosto capire cosa è veramente necessario, utile e caratterizzante in modo da poter regalare poi al video lo stesso sapore della festa e del giorno in generale. La formula più seguita è ovviamente quella del reportage, con la quale si ha la possibilità di riprendere in modo spontaneo le azioni dei due protagonisti senza forzature e finzioni. E poi ci sono gli strumenti di ripresa. Oggi accanto a sofisticate telecamere rigorosamente HD si affiancano vari modelli di fotocamere. Trattasi di reflex, fullframe, capaci di donare profondità di campo alle immagini per enfatizzare un soggetto rispetto a ciò che lo circonda. Ai mezzi di ripresa diretta si aggiungono poi altri strumenti non meno importanti per la variazione dei punti di vista o dei movimenti. Ed ecco quindi comparire Steadycam per riprese fluide e d’effetto anche in movimento, il Crane, vera e propria piccola gru in grado di compiere movimenti in più direzioni e ad altezze umanamente spesso irraggiungibili. E a proposito di altezze, ultimo arrivato ecco il drone radiocomandato. Questo strumento dotato di eliche e gestibile a distanza da un guidatore esperto con un radiocomando è in grado di trasportare piccole telecamere o fotocamere per riprendere scene da altezze davvero impressionanti regalando il brivido del punto di vista improbabile e inaspettato, capace di emozionare mostrando paesaggi immensi dove gli sposi si muovono da protagonisti spiati inconsapevolmente. Naturalmente, queste descritte sono alcune novità, ma è possibile ottenere ottimi risultati anche senza l’utilizzo di tutti gli strumenti elencati. Di certo la cultura è cambiata, assieme al gusto, alla conoscenza e perciò alle aspettative. Ricordiamoci comunque che fondamentale resta il gusto e la professionalità di chi effettua il lavoro. Tutta la tecnica, la strumentazione e le innovazioni possono solo fare da supporto a ciò che davvero conta: l’Idea e la Sensibilità di chi racconta.

torino-oggi-novembre-2014-spose-da-film-pg2

torino-oggi-novembre-2014-spose-da-film-pg3

Fedi: Origini e Usanze

Oggi è abitudine vedere due sposi scambiarsi le fedi nuziali durante il rito matrimoniale, sia esso religioso o civile. Quali sono le origini di questa usanza e qual è il significato legato a tale gesto? La forma sferica rappresenta la perfezione poichè ogni punto del cerchio è equidistante dal centro. Nessun elemento quindi è più importante o semplicemente diverso da un altro, proprio come in una coppia di innamorati. Nella religione cristiana l’oro giallo, materiale comunemente usato nelle fedi, è da sempre simbolo di eterno: d’oro sono gli sfondi delle icone in molte chiese e d’oro sono le aureole dei santi. Già gli egizi usavano anelli saldando su di essi sigilli raffiguranti scarabei e geroglifici. Presso gli antichi romani l’uso di questi monili era regolato dalla legge: gli anelli dei cittadini liberi erano d’oro, quelli degli schiavi liberati d’argento e quelli degli schiavi di ferro. Anche i cristiani ben presto presero l’abitudine di utilizzare questi gioielli e dal Medioevo in avanti venne adottata la pratica della consegna di un anello a re e vescovi durante la cerimonia di incoronazione o consacrazione. L’anello nuziale compare in epoca barbarica, dove per suggellare la promessa d’amore le coppie si scambiavano un anello in segno di fedeltà. Nell’ epoca Romana si distinse l’ anello di fidanzamento, detto “anulus pronubus”, che serviva a suggellare la promessa di matrimonio, dall’anello nuziale, detto invece “vinculum”. Il vinculum romano era fatto di ferro. Inizialmente veniva indossato solo dai maschi, ma presto venne esteso anche alle donne. Nel Settecento si afferma la moda di incidere i nomi degli sposi e la data delle nozze all’ interno dell’anello, usanza ancora spesso praticata. L’uso dell’oro come materiale, al posto del ferro, per la fabbricazione delle fedi, si deve all’influenza cristiana. Oggi molto spesso la scelta degli sposi cade su fedi non propriamente in oro giallo ma bianco, oppure intrecciate o ancora con l’aggiunta di una pietra che, secondo la tradizione, “rompe” la perfezione sferica. Inoltre si usano sempre di più le fedi in acciaio per il semplice fatto che questo materiale è assolutamente anallergico e non cambia colore nel tempo. Se agli sposi è concesso di scegliere il tipo di fede, lo stesso non si può dire in merito al “dove indossarla”: la fede va messa all’anulare della mano sinistra.(Almeno in Italia). L’usanza dell’anulare ha una spiegazione romantica. Dall’anulare passerebbe la “vena amoris” (vena dell’amore) che da lì porta direttamente al cuore. In realtà presso molte culture del Nord Europa e America Latina sembra che la fede venga messa nella mano destra. Insomma come ogni usanza esistono varianti e alternative. La fede resta comunque simbolo d’amore. Speriamo se lo ricordi chi la porta al dito, di qualunque mano esso sia!

 torino-oggi-novembre-2014-spose-da-film-pg4
 
 
 
 
Gruppo CI DUE Abiti da Sposa

Atelier Gruppo Ci-Due
Sartoria su misura 
e prodotti Made in Italycon 

 
 
 
Spose da Film

Spose da Film 

Servizi Video-Fotografici per chi 
non si accontenta del Solito Servizio Standard 

 
 
 
Compila il form sotto riportato per chiedere informazioni
Nome
*
Indirizzo Email
*
Numero di Telefono
*
Messaggio
*
* = Campi obbligatori
 

Votazione Globale (0)

0 su 5 stelle
  • Nessun commento trovato

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
I tuoi commenti sono soggetti a moderazione da parte degli amministratori.

Ultimi Fornitori

Ultime Discussioni

Лучшие цены на двери в г.Барнауле <img src="http://s8.uploads.ru/t...
________
Scritto da Larryfrony
<h1>Viagra - Does Viagra Increase Possibility Of Of Cardia...

Riviste Cataloghi

  • gruppo-ci-due-catalogo-banner-2017-240
  • gruppo-ci-due-catalogo-2017